Death Stranding a piccole porzioni

Anche se non vengono rivelate informazioni ufficiali sul gioco da ormai un po’ di tempo, Kojima Productions continua a lavorare dietro le quinte per dare forma a Death Stranding, atteso in esclusiva su PlayStation 4 ad una data ancora incerta.

Dal momento che Hideo Kojima non dà soddisfazione nel rivelare dettagli e mostrare nuovamente il gioco in azione, i fan continuano a cercare piccoli indizi lasciati in rete dal celebre padre Metal Gear Solid. Nelle ultime ore, è stata pubblicata una foto ritraente una piccola porzione dello script di Death Stranding, grazie alla quale possiamo dare uno sguardo ad alcune delle linee di doppaggio dei personaggi vi andiamo a riportare di seguito:

-“La densità chirale nell’area sta aumentando rapidamente!”


-“Sta per arrivare una pesante Timefall! Torna subito qui!”

-“Sam, brucia l’altro carico nel mentre [TAGLIO]”

La Timefall è una particolare pioggia in grado di accelerare il tempo per quasi tutti gli esseri viventi con cui entra in contatto. Sam, il protagonista principale di Death Stranding, rappresenta un’eccezione alla regola e, per motivi al momento non meglio specificati, sembra essere immune a questo effetto.

Recentemente i pre-order di Death Stranding sono stati nuovamente aperti su Amazon indicando l’uscita fissata per dicembre 2020, si intensificano sempre più le voci che vogliono il lancio del gioco entro quest’anno.

Salvatore Ricca
Ancora nessun voto

Vota!

Salvatore Ricca

Salvatore Ricca

Sono nato nel 1988, originario di Adrano, un paesino del Catanese. Grazie al mio percorso di studi presso l’Accademia Di Belle Arti Di Palermo, in Progettazione&Design ho sempre accolto l'Arte nella mia vita quotidiana, ritenendola una fonte d'ispirazione in grado di mantenermi vivo. La passione per i videogiochi mi accompagna sin da bambino, dall’età di 11 anni, una passione che muta nel tempo, continuamente, verso generi complessi e diversi anche se prediligo il genere Survival/Horror e il genere Fantasy... Quindi potete immaginare che bella infanzia! Cerco sempre l’arte anche attraverso i videogame ponendo attenzione al “termine”. Nel mio mondo un po’ strambo sono presenti il pensiero filosofico di Kandinsky e l’occhio per il particolare di Gustav Klimt! Nella mia vita amo essere una persona con una trasparenza stratificata, perché credo sia l’unico modo per poter vivere sperimentando e imparando ad ogni occasione che si presenta, arricchendosi sempre di qualche strato nuovo in più!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: