Square Enix – Cosa bolle in pentola?

L’anno fiscale in corso di Square Enix non è andato alla grande. I risultati infatti, rispetto allo scorso, sono deludenti ed anche i titoli scelti per chiudere il terzo trimestre, Shadow of the Tomb Raider e Just Cause 4 non hanno risollevato più di tanto le sorti della software house.

Nonostante tutto Square Enix si è dimostrata piuttosto ottimista per l’immediato futuro, anche perché ci sarebbe un asso nella manica ancora da svelare. Sembra infatti che sia previsto un grande titolo in uscita entro il prossimo anno fiscale, ossia il periodo che va dalla fine di Marzo 2019 all’inizio di Aprile 2020.

Sembra molto probabile che verrà effettuato un annuncio nel periodo dell’E3, per una release che ottimisticamente potrebbe arrivare addirittura entro la fine dell’anno.


Il candidato più ovvio sarebbe Final Fantasy VII Remake, anche se visti i tempi di sviluppo a cui siamo stati abituati e la lavorazione piuttosto travagliata del titolo in questione, nessuno se la sente di mettere la mano sul fuoco. Potrebbe dunque trattarsi del famoso The Avangers Project?

Voi di cosa credete che si tratti? Cosa sperate che annunci Square Enix?

Salvatore Ricca
Ancora nessun voto

Vota!

Salvatore Ricca

Salvatore Ricca

Sono nato nel 1988, originario di Adrano, un paesino del Catanese. Grazie al mio percorso di studi presso l’Accademia Di Belle Arti Di Palermo, in Progettazione&Design ho sempre accolto l'Arte nella mia vita quotidiana, ritenendola una fonte d'ispirazione in grado di mantenermi vivo. La passione per i videogiochi mi accompagna sin da bambino, dall’età di 11 anni, una passione che muta nel tempo, continuamente, verso generi complessi e diversi anche se prediligo il genere Survival/Horror e il genere Fantasy... Quindi potete immaginare che bella infanzia! Cerco sempre l’arte anche attraverso i videogame ponendo attenzione al “termine”. Nel mio mondo un po’ strambo sono presenti il pensiero filosofico di Kandinsky e l’occhio per il particolare di Gustav Klimt! Nella mia vita amo essere una persona con una trasparenza stratificata, perché credo sia l’unico modo per poter vivere sperimentando e imparando ad ogni occasione che si presenta, arricchendosi sempre di qualche strato nuovo in più!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: