Death Stranding: La sua storia è già completa!

Ormai ci siamo abituati, ad ogni piccola news sale sempre di più l’attesa verso Death Stranding, un’esclusiva PlayStation 4 di Hideo Kojima, il padre di Metal Gear.

Il titolo è ancora avvolto in un intenso mistero, ma il caro Kojima ha affermato che la storia del gioco è completa dall’inizio alla fine.

Kojima ci tiene a precisare che trattandosi di un open-world c’è ancora bisogno di altro tempo per rifinirlo.


Proprio in questo senso lo sviluppatore giapponese afferma che non sono stati rispettati i tempi prestabiliti, per cui il gioco ha subito un leggero ritardo.

Kojima fa un sorriso alla tecnologia dello streaming, tecnologia che in futuro ben si sposerà a suo dire con il gaming e con l’intrattenimento in generale.

Per chiudere ha affermato che le intelligenze artificiali, presto influiranno anche sui videogiochi. Quindi ad oggi sappiamo solo che la storia di questo prossimo videogame è già conclusa… ma l’attesa si allunga sempre di più!

Death Stranding resta ancora sprovvisto di una data di uscita ufficiale e sarà disponibile all’acquisto in esclusiva per PlayStation.

Salvatore Ricca
Ancora nessun voto

Vota!

Salvatore Ricca

Salvatore Ricca

Sono nato nel 1988, originario di Adrano, un paesino del Catanese. Grazie al mio percorso di studi presso l’Accademia Di Belle Arti Di Palermo, in Progettazione&Design ho sempre accolto l'Arte nella mia vita quotidiana, ritenendola una fonte d'ispirazione in grado di mantenermi vivo. La passione per i videogiochi mi accompagna sin da bambino, dall’età di 11 anni, una passione che muta nel tempo, continuamente, verso generi complessi e diversi anche se prediligo il genere Survival/Horror e il genere Fantasy... Quindi potete immaginare che bella infanzia! Cerco sempre l’arte anche attraverso i videogame ponendo attenzione al “termine”. Nel mio mondo un po’ strambo sono presenti il pensiero filosofico di Kandinsky e l’occhio per il particolare di Gustav Klimt! Nella mia vita amo essere una persona con una trasparenza stratificata, perché credo sia l’unico modo per poter vivere sperimentando e imparando ad ogni occasione che si presenta, arricchendosi sempre di qualche strato nuovo in più!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: