Deus Ex: L’art director annuncia una nuova avventura professionale!

Dopo il suo lavoro per la realizzazione della saga di Deus Ex, Jonathan – Jacques Balletete, l’Art Director, ha deciso di lasciare Eidos Montreal per cimentarsi in una nuova avventura.

L’Autore ha reso noto di essersi unito a Rogue Factor, Software House nota per la realizzazione di Mordheim: City of the Damned, Titolo strategico ispirato al Gioco da Tavolo ed attualmente al lavoro sullo sviluppo di Necromunda: Underhive Wars. In merito a a questa scelta, Balletete ha rilasciato una dichiarazione:

“Quest’anno festeggio il mio ventesimo anniversario all’interno dell’industria videoludica, ed il mio entusiasmo e la mia passione per la creazione di avvincenti esperienze di intrattenimento interattivo è unicamente cresciuto. Sono eccitato per la nuova posizione presso Rogue Factor, e la ricchezza di talento che è così evidente nel team mi ha entusiasmato in merito alle possibilità creative in Rogue Factor”.


La Software House, ha dichiarato di essere entusiasta di averlo “vicino” nel momento in cui entrano in una nuova fase per la vita dello studio, a cui ci riferiamo affettuosamente come Rogue Factor 2.0.

È stato specificato che l’Autore non si unirà al Team di lavoro su di Necromunda: Underhive Wars, ma non sono stati forniti ulteriori dettagli in merito ai progetti a cui si dedicherà l’Art Director legato di Deus Ex.

Salvatore Ricca
Ancora nessun voto

Vota!

Salvatore Ricca

Salvatore Ricca

Sono nato nel 1988, originario di Adrano, un paesino del Catanese. Grazie al mio percorso di studi presso l’Accademia Di Belle Arti Di Palermo, in Progettazione&Design ho sempre accolto l'Arte nella mia vita quotidiana, ritenendola una fonte d'ispirazione in grado di mantenermi vivo. La passione per i videogiochi mi accompagna sin da bambino, dall’età di 11 anni, una passione che muta nel tempo, continuamente, verso generi complessi e diversi anche se prediligo il genere Survival/Horror e il genere Fantasy... Quindi potete immaginare che bella infanzia! Cerco sempre l’arte anche attraverso i videogame ponendo attenzione al “termine”. Nel mio mondo un po’ strambo sono presenti il pensiero filosofico di Kandinsky e l’occhio per il particolare di Gustav Klimt! Nella mia vita amo essere una persona con una trasparenza stratificata, perché credo sia l’unico modo per poter vivere sperimentando e imparando ad ogni occasione che si presenta, arricchendosi sempre di qualche strato nuovo in più!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: