Un Week End al cinema

Inauguriamo una nuova rubrica in cui, di settimana in settimana, cerchiamo un po’ di fare il punto della situazione su cosa ci offrono i cinema per il weekend.

54950Non possiamo non iniziare ovviamente con Dumbo, l’ultima fatica di Tim Burton che, dall’anteprima italiana, alla presenza del regista stesso, non ha smesso di accendere polemiche spaccando enormemente la critica tra detrattori e sostenitori. Burton non è più lo stesso dai tempi di Big Fish, ma forse è ora di abbandonare questo perenne confronto ed accettare le sue attuali inclinazioni. Dumbo è un film, in ogni caso, a cui vale la pena dare una possibilità già per l’incredibile cast, composto da Colin Farrell, Michael Keaton, Danny DeVito, Alan Arkin e la strepitosa Eva Green.

 

54961

Su tutt’altro registro si attesta Una giusta causa, l’imperdibile biopic su Ruth Ginsburg. Il film segue le vicende di questa incredibile donna che riesce ad affrontare il sessismo dilagante degli anni settanta riuscendo a creare un precedente in cui si riesce finalmente ad attuare la parità dei sessi. Una giusta causa è un film che parla di femminismo con eleganza, arrivando a ribaltare i classici stereotipi cinematografici in merito, e facendo sì che si parli di donne che difendono, insolitamente, uomini.


 

maxresdefault-130.jpg

Se siete, invece, alla ricerca di qualcosa per staccare la spina forse è Captive State il film adatto al vostro week end. Ambientato in un futuro distopico, dove le già esasperate conseguenze della nostra condotta, politica o ambientale che sia, sono aggravate da un’invasione aliena che provocherà un corto circuito nel nostro modo di vivere la tecnologia. Un film dal basso budget che tuttavia stupisce per il suo look accattivante e per una trama che riesce nel tentativo di tenere lo spettatore incollato alla sedia.

 

locandina.jpg

 

La fantascienza non è il vostro genere? Al cinema arriva anche The Prodigy, l’horror diretto Nicholas McCarthy in cui il male assume le fattezze di un inquietante bambino prodigio di 8 anni. Nonostante il ritmo altalenante della sceneggiatura, con il suo insolito finale The Prodigy riesce nel tentativo d’intrattenere lo spettatore non troppo esigente in materia di horror.

 

 

Un week end da non sottovalutare questo, in cui si può spaziare tra i generi più vari e si possono recuperare anche film del calibro di Captain Marvel, trepidanti d’attesa per Avengers: Endgame.

Ivan Cirasolo
Ancora nessun voto

Vota!

Ivan Cirasolo

Ivan Cirasolo

Sono un appassionato di videogiochi e tecnologia da sempre, la mia prima piattaforma è stata il Commodore 64, un dispositivo che ha fatto la storia del gaming. Mi definisco anche molto nerd perchè quando ho davanti qualcosa di altamente tecnologico passo ore a scoprirne tutte le funzioni. Con questo sito desidero condividere le mie grandi passioni con tutti quelli che amano questo mondo fatto di meraviglie oltre a sempre nuove cose da scoprire e che non smette mai di stupirmi! Quindi benvenuti a tutti nerd people! E mi raccomando Facciamolo Nerd con Do it Nerd...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: