Resident Evil 3: la sua presenza nel Remake del secondo capitolo non era passata inosservata!

Dopo il debutto del Remake di Resident Evil 2, che ha decisamente conquistato il pubblico, adesso tocca all’attesissimo e vociferato Remake di Resident Evil 3.

Tramite un tweet, Capcom decide di stuzzicare la community, proponendo un teaser riguardante il terzo capitolo della serie all’interno del Remake di Resident Evil 2. Un indizio che non era passato inosservato ad alcuni fan esperti del titolo. Ovvero i buchi nei muri della centrale di polizia di Raccoon City, lasciati dal passaggio di Nemesis.

Poco tempo fa un nostro caro amico, amante della saga horror e dallo spiccato occhio critico, Vincent Quassia, aveva già ipotizzato il tutto ancora prima della conferma di Capcom:

“Ci sono evidenti riferimenti a Nemesis (e Jill ovviamente). Dopo molte run attente sono andato a cercali.
Vi sino diversi muri attorno al Dipartimento RPD (come quello della docce al secondo piano) che sembrano essere stati sfondati da qualcuno. Notiamo anche diversi segni di esplosioni (colpi di bazooka?). Tuttavia non può trattarsi di Mr. X, dato che in quel punto dell’avventura non ha ancora fatto la sua comparsa nella Stazione di polizia (con Claire lo si incontra anche molto dopo).

 

Infatti Capcom ha recentemente confermato la teoria che i muri della centrale sono stati pensati per lasciare il segno distruttivo di Nemesis!!

Il materiale c’è e l’idea di questo legame tra i due capitoli sta più che in piedi, adesso ci resta solo aspettare il remake del terzo capitolo per vedere come Capcom gestirà il tutto.


Vota!
[I voti: 0 Media dei voti: 0]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: