Come stimolare la creatività viaggiando

Introduzione:

Hai mai sentito dire che viaggiare apre la mente? Se anche tu sposi questo motto, sarai entusiasta della proposta di Francesca e Siriana, due ragazze talentose che, intrecciando i loro pensieri hanno dato vita ad un’esperienza travolgente.

 

Ti suggerisco loro:

Francesca aiuta gli artigiani a vendere online (già citata sul mio primo articolo).

Siriana invece è una Travel Design, colei che rivolge la propria consulenza al viaggiatore, cucendo l’ itinerario perfetto per le esigenze del viaggiatore stesso.

Affrettati:

Avrei preferito imbattermi prima sulla notizia di

quest’ opportunità.


Ad oggi sono rimasti solo pochi giorni,

per prenotare la proposta ad un prezzo scontato.

Ma non temere, nulla è ancora perduto.

Cercherò dunque di essere meno prolissa possibile.

Ecco di cosa si tratta:

Un viaggio. 14 persone a bordo, capitanate dalle professioniste sopracitate.

Una meta. Edimburgo, la capitale della creatività tra scorci inediti e più conosciuti.

L’ handmade. T’innamorerai di antiche botteghe artigianali, gallerie e centri artistici.

Questa trasferta si svolgerà dal 25 al 29 Luglio 2019.

Conclusione:

Ti avevo accennato che l’handmade va preso seriamente, anni di formazione pratica e teorica.

Ciò che spinge ad intraprendere questo percorso però, sono passione e creatività, alimentali costantemente.

Fai una pausa, le opportunità vanno afferrate al volo, non capita tutti i giorni di legare la strada con chi condivide il tuo stesso stupore per le cose.

Ti rimando alla fonte, qui potrai scoprire ulteriori dettagli e sorprese.

Vota!
[I voti: 0 Media dei voti: 0]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: