Senua, del videogioco Hellblade, in questa grande interpretazione di Nicole Tacchella!

Oggi presentiamo un personaggio decisamente forte ed intenso del mondo dei videogiochi che ha affascinato molti per la sua determinazione e il suo carisma.

Stiamo parlando di Senua, la protagonista di Hellblade: Senua’s Sacrifice, interpretata in modo magistrale dalla cosplayer Nicole Tacchella.

Senua, Hellblade: Senua’s Sacrifice – Ph: Moondust Photo

Questo titolo rappresenta qualcosa di unico nel suo genere per le emozioni e le sensazioni che riesce a trasmettere scavando profondamente nella psicologia di Senua, una guerriera norrena che sta cercando di raggiungere l’Helheim, il regno dei morti nella mitologia. Il motivo del suo viaggio è un vero e proprio atto d’amore per resuscitare il suo Dilion.

Il gioco mostra psicosi ed allucinazioni, Senua crede di sentire delle voci, ma grazie a dei segnali che percepisce viene guidata dagli spiriti lungo il suo cammino, il personaggio dunque vive un’avventura reale e allo stesso tempo presente nella sua mente.

Senua è affetta fin dall’infanzia da questo grave disturbo psicotico e questa malattia l’ha portata a vivere isolata dal resto del mondo. Sono solo due le persone alle quali è legata e cioè Druth, un altro appartenente al suo popolo e il suo amato Dilion, purtroppo defunto. Nonostante i suoi tormenti e le sue allucinazioni Senua è molto abile con la spada e alcune voci nella sua testa la aiuteranno a sopravvivere.


Nicole Tacchella ha riproposto in modo accuratissimo il personaggio, la sua rappresentazione è di altissima fattura e ci ha veramente colpiti. Oltre alla cura dei particolari estetici possiamo vedere l’immedesimazione nel personaggio che è molto ben riuscita. La figura di Senua è molto forte ed intensa e dunque l’interpretazione deve essere ben fatta per rendere giustizia all’originale.

Senua, Hellblade: Senua’s Sacrifice – Ph: Lorenzo Giorgeri

Oltre alla coraggiosa guerriera norrena Nicole ha anche rappresentato un’altra eroina molto famosa e apprezzata nel mondo dei videogiochi e cioè Aloy, la protagonista di Horizon Zero Dawn. Sebbene siano molto diverse tra loro, le due donne hanno una personalità comune, entrambe molto coraggiose e alla ricerca di risposte nel corso del loro viaggio.

A differenza di Senua, Aloy vive in un mondo post apocalittico molto più avanzato tecnologicamente e dominato da enormi e letali macchine robotiche delle quali non si conosce l’origine. Anche il costume di Aloy è molto ben realizzato e rispecchia esattamente il look della protagonista con tanto delle sue armi. Aloy la possiamo vedere in due versioni differenti con due outfit che possiamo trovare anche nel videogioco.

Immagine in copertina di Andrea Giudice 

Aloy, Horizon Zero Dawn – Ph: Fabio De Leonardis

Ma adesso è arrivato il momento di fare qualche domanda proprio a Nicole Tacchella per sapere più nel dettaglio come ha realizzato i suoi costumi.

  • La figura del personaggio di Senua è molto forte, come è nata l’idea di interpretarla?

Ho deciso di interpretare Senua quando ho finito il gioco, ho scoperto la grande, grandissima forza che aveva nel cuore ed è un qualcosa che vorrei avere pure io, perciò ho deciso di interpretarla un po’ anche per capire come affrontare io stessa le mie guerre mentali, e per trasmettere agli altri ciò che lei prova durante le gare cosplay.

senua cosplay
Senua, Hellblade: Senua’s Sacrifice – Ph: Tod West Photography
  • Il tuo costume è fedelissimo all’originale, è stato molto laborioso realizzarlo?

Ho impiegato vari mesi tra cucito, pittura e modellismo, ho curato il più possibile ogni dettaglio ma già ora vedo errori che appena avrò tempo sistemerò. Ho usato 3 tipi di tessuti di tonalità leggermente diverse di marrone e usato l’acrilico per le decorazioni sul petto, il pelo originariamente era tutto bianco, ho impiegato 2 giorni solo per sporcarlo e rovinarlo! Ho dovuto passare giornate a fare dread unendo anche varie extensions ed è stato davvero un lavorone ma ne sono soddisfatta. Invece il copricapo è in fimo e stoffa in ecopelle.

Pure lo specchio l’ho fatto interamente a mano, la parte che riflette è un foglio specchiato per dare l’effetto confuso, nel gioco si vede che non riflette bene ed ho optato così per non usare un vero e proprio specchio, poi ho usato cartapesta e foam per l’impugnatura, intagliato le decorazioni e dipinto con tanta pazienza.

Aloy, Horizon Zero Dawn
  • Oltre a Senua ed Aloy hai in progetto di rappresentare altri personaggi così coraggiosi dei videogiochi?

Sto pian piano preparando un’armatura ispirata a Spyro, mi piace molto il personaggio e, nonostante da piccola non abbia potuto mai e poi mai giocarci non avendo console a disposizione, ho comprato il remake e mi piace tantissimo! Un altro cosplay è Furia di Darksiders 3, devo finire il gioco ancora ma lo sto adorando tantissimo e voglio iniziare a lavorare con i led e fare un altro personaggio badass!

Per molte altre foto e contenuti di Nicole Tacchella riportiamo questo link Instagram clicca qui 

Vota!
[I voti: 0 Media dei voti: 0]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: