Halloween è arrivato ed ecco i terrificanti make-up di Carolina L Bocca MUA

Ci siamo, Halloween è arrivato, ed oggi vogliamo proporvi delle istantanee davvero creepy di Carolina L Bocca MUA.

Durante la ricorrenza di Halloween è solito mascherarsi da spettri e creature sovrannaturali proprio perchè si va simbolicamente alla ricerca degli spiriti dei morti e dell’occulto. L’origine di Halloween è celtica e viene da sempre celebrata la notte del 31 ottobre, nel tempo il fenomeno si è diffuso maggiormente negli USA.

Il termine Halloween è una variante scozzese, dal nome completo All Hallows’ Eve che tradotto significa “Notte di tutti gli spiriti sacri”, momento che precede il giorno di Ognissanti.

Creepy Clown

Cominciamo con il primo make-up parlando dello scatto in copertina in puro stile horror, proprio da casa degli spiriti, ovviamente è l’ottimo lavoro di trucco a farla da padrone. In tema di clown invece, molto di moda in questi tempi con l’uscita di due importanti pellicole cinematografiche, abbiamo una versione femminile di un pagliaccio del terrore, ispirato ad It ma anche al Joker. Continuiamo poi con una orribile strega malvagia comparsa nella famosa saga di videogiochi The Witcher.

Wicked witch, The Witcher saga

Poi una figura maschile e cioè il Gigante colossale del manga giapponese L’attacco dei giganti e altri scatti da brivido tra cui anche la versione beauty e dark insieme di Carolina L Bocca.


Carolina è una make-up artist professionista che realizza anche servizi fotografici e ha creato lei stessa questi trucchi anche con l’utilizzo di particolari materiali.

Le abbiamo fatto alcune domande per conoscere di più sulla sua esperienza e sulle tecniche che utilizza.

  • I tuoi make-up sono molto creativi e si nota il tocco professionale con cui sono stati realizzati, ci parli meglio della tua esperienza?

Per quanto riguarda il make-up “classico” ne sono sempre stata appassionata. Mi truccavo, rigorosamente di nero, già a 12 anni per emulare gli artisti che ascoltavo all’epoca, mentre i primi tutorial su YouTube ho iniziato a seguirli appena messo piede nel liceo. Ero innamorata di Michelle Phan (ad oggi inattiva) e Clio Makeup. Quando ho scoperto gli ombretti colorati è stata la fine. All’età di 16 anni ho iniziato a mettere da parte la riga di eye liner nera prediligendo trucchi più complessi (per quella che era la mia esperienza, ovviamente) e colorati. Mi piaceva accostare il blu con il giallo, oppure il rosa con il verde, rossetti fucsia ecc… Da Avril Lavigne a Cindy Lauper è stato un attimo. Non mi è mai passata per la testa l’idea di poterlo fare come lavoro fino ad un paio di anni fa, quando mi sono resa conto che truccarmi e truccare mi rilassava, mi divertiva, tirava fuori quella che io ritengo essere la mia personalità. Sempre nel 2017, grazie ad un’amica (che tartasso h24 per farmi dare consigli), ho scoperto un altro lato del trucco, ovvero gli effetti speciali. Tornando al discorso lavorativo, ho sentito la necessità di avere un riconoscimento, seppur piccolo, e di potermi formare professionalmente partendo dalle basi. Per questo da marzo a luglio di quest’anno ho frequentato il corso di trucco correttivo presso la BCM. Da quel momento mi sono messa in gioco ancora di più, ho creato la mia rete di contatti e sono pian piano entrata in questo mondo.

carolina l bocca mua make-up
Gigante colossale, L’attacco dei giganti manga
  • Il trucco riesce a trasformare completamente la fisionomia di una persona come nel caso del Gigante colossale, ci puoi spiegare brevemente la tecnica che hai utilizzato per crearlo?

Innanzitutto sono stata molto selettiva nella scelta del modello perchè volevo qualcuno che, una volta truccato, potesse rendere perfettamente. Gli step eseguiti per il Colossale sono gli stessi per ogni altro mio trucco complesso: inizialmente ho coperto le sopracciglia il più possibile con la tecnica “mastice, cipria e fondotinta”, in modo da averle “tra i piedi” il meno possibile. Poi ho tracciato con una matita per occhi (di solito la uso bianca o marrone) i contorni, creando fondamentalmente la bozza. Fatto lo scheletro, ho iniziato a coprire con i colori principali le varie sezioni, in questo caso erano solo il rosso e il bianco. Per il body painting utilizzo la palette di aqua color Kryolan oppure le cialde di Snazaroo con cui mi trovo molto bene. L’ultimo step sono i dettagli, le varie ombre, le sfumature ecc… che ho realizzato con dei semplicissimi ombretti. Tutti i miei trucchi artistici vengono eseguiti con delle immagini di riferimento che tengo sempre davanti.

  • Il tuo stile è decisamente dark ma hai in progetto anche di realizzare dei make-up con un’impronta diversa in futuro?
Fantasy skull art

Assolutamente si. In questo periodo ho creato molti trucchi dark/creepy per il periodo di Halloween, ma essendo appassionata di videogiochi e anime non escludo di poter interpretare altri personaggi ben lontani dalla sfera malvagia!

corolina l bocca mua make-up
Beauty and Dark

Altre foto e contenuti di Carolina a questi link:

Facebook clicca qui

Instagram clicca qui

Vota!
[I voti: 0 Media dei voti: 0]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: