Oggi vi presentiamo il cosplay di Juliet da Lollipop Chainsaw e non fatela arrabbiare!

Oggi abbiamo con noi il cosplay di un personaggio femminile molto agguerrito del mondo dei videogiochi, stiamo parlando della spietata Juliet da Lollipop Chainsaw, interpretata da Sara Fois.

Lollipop Chainsaw è un videogame d’azione pubblicato nel 2012 su console, l‘eroina del gioco è la cheerleader Juliet Starling, un’abile combattente armata di una micidiale motosega e la sua missione è ammazzare gli zombie che infestano la sua scuola, la San Romero High School, per salvare i suoi compagni di classe.

Juliet è fidanzata con Nick, un ragazzo che viene purtroppo morso da uno zombie, l’infezione è dunque inevitabile così ella decide per amore di decapitarlo per evitare che anch’egli si trasformi in uno zombie e la sua testa se la porterà sempre con lei appesa alla cintura.

Juliet Starling, Lollipop Chainsaw – Ph: Photo Mux

Juliet Starling è una ragazza spigliata e solare, è a capo delle cheerleader della sua scuola ma è anche una grande cacciatrice di non morti. Oltre ad essere una spietata ammazza-zombie è anche molto golosa di dolci, in particolare di lecca lecca e ama molto la musica. Il suo destino è sempre stato quello di dare la caccia agli zombie perchè già nella culla riuscì ad ucciderne uno.

Oggi la bella Juliet è interpretata dalla cosplayer Sara Fois con il costume proprio uguale all’originale, oltre all’immancabile motosega. Oltre alla protagonista di Lollipop Chainsaw vogliamo mostrarvi anche altri costumi, sempre di altre donne combattenti, anche se di altri universi. Abbiamo una delle due sorelle lottatrici di Tekken e cioè Nina Williams, che dietro il suo abito immacolato nasconde un animo guerriero.


Nina Williams, Tekken saga – Ph: Medero Photos

Poi dal mondo di Overwatch il cosplay di una versione differente più estiva della micidiale cecchina Widowmaker, protagonista del videogioco di successo di casa Blizzard. Successivamente anche Gamora da Guardiani della Galassia e poi invece per passare ad una fanciulla molto più dolce abbiamo Anastasia.

Immagine in copertina di Luca Forti Photography

Ma noi di Do it Nerd vogliamo saperne di più sui costumi di Sara e quindi abbiamo fatto delle domande direttamente a lei.

  • La protagonista di Lollipop Chainsaw e cioè Juliet è un personaggio molto badass oltre ad essere molto simpatica, questo titolo è uno dei tuoi videogiochi preferiti e ti senti simile come carattere a lei?

Si, assolutamente nei personaggi che interpreto mi ci rivedo caratterialmente e anche in altre cose, quindi direi che si. Di Juliet appena ho giocato a Lollipop Chainsaw me ne sono innamorata! Però ecco, non è uno dei miei videogame preferiti.

  • Oltre a Juliet hai interpretato altre donne combattenti come Nina Williams e Widowmaker, siamo curiosi di saperne di più sui tuoi gusti e sui tuoi futuri costumi, amando i personaggi del genere action, le principesse non fanno per te?

Diciamo di no, l’unica principessa che ho fatto è stata Anastasia, in quanto mi sta veramente a cuore sin da quando ero piccola ed un’altra principessa che vorrei fare è Elsa di Frozen in quanto mi ci rivedo in molte cose, però ecco le principesse non rientrano nel mio genere per quanto mi piacciano comunque.

  • Per quando riguarda il cosplay di Widowmaker e Gamora è stato necessario anche il body painting, hai in progetto altri costumi da realizzare con questa tecnica?

I miei prossimi cosplay sono Ryuko di Kill la Kill, già interpretata 3 anni fa, ma per il 2020 farò un upgrade. Vorrei fare altre versioni di Widowmaker, però il lavoro di body painting che c’è dietro è molto lungo, ad esempio la sua skin estiva che ho portato a Rimini Comix era un total body e con l’aiuto di un mio amico ci abbiamo messo 4/5 ore.

Gamora, Guardiani della Galassia
Anastasia, Disney
Widowmaker summer outfit, Overwatch – Ph: Photo Mux
Juliet Starling, Lollipop Chainsaw – Ph: Simone Bellotti Fotografie

Per altri contenuti di Sara Fois riportiamo questo link Facebook clicca qui

Vota!
[I voti: 0 Media dei voti: 0]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: