Le interpretazioni oscure e suggestive di Mel Pic Kandy!

Oggi vi presentiamo le suggestive raffigurazioni di Mel Pic Kandy, modella alternativa e cosplayer, entriamo nel mondo dark con queste interpretazioni veramente creepy.

Il mondo horror ha da sempre suscitato fascino per il mistero e per le sensazioni che trasmette e anche delle istantanee possono trasmettere molto a chi le osserva.

Ci hanno molto colpito le atmosfere di questi set fotografici, lo stile macabro ma al tempo stesso sensuale delle pose, l’ispirazione viene dal mondo della cinematografia horror e da pellicole come Pet Sematary ma anche da videogiochi come Silent Hill, oltre a scenari post apocalittici di Mad Max, luoghi spettrali ed abbandonati sono le location veramente molto singolari e caratteristiche che fanno da scenario a questi shooting fotografici.

Silent Hill – Ph: Simone Scantamburlo
Silent Hill – Ph: Simone Scantamburlo

Delle interpretazioni di sicuro fuori dal comune e che suscitano molte emozioni, ma ora parliamone proprio con la modella Mel Pic Kandy per saperne molto di più.

Ciao Mel Pic Kandy, complimenti per le tue interpretazioni, davvero molto originali e dallo stile dark, ci parli di te come cosplayer e modella alternativa, come hai iniziato?


Ciao! Allora come prima cosa grazie per i graditi complimenti!

Alla domanda di come ho iniziato a fare cosplay faccio fatica a rispondere perché potrei dire che pur non sapendolo, a quanto pare, sono una cosplayer da quando ho memoria! Come modella alternativa direi circa meno di un paio di anni fa e per caso ma cerco di spiegarmi meglio.

Amo molto l’arte in tutte le sue espressioni e sono una persona piena di fantasia perciò sin da piccola ho sempre amato truccarmi, disegnare, dipingere e per tali ragioni da che ho ricordo ho sempre fatto acconciature, make-up e outfit alla mie bambole o mi accontentavo anche di inventare vestisti per me, ricavati da intrugli con le spille da balia e pezzi di stoffa… (mia mamma sapeva cucire molto bene). Non era inusuale vedermi girare per casa da bambina avvolta in un lenzuolo!! Ho una foto all’età di tre anni vestita già da Cappuccetto Rosso! Diciamo che ho iniziato a tre anni allora!!

Pet Sematary – Ph: Silvio Tamberi



In realtà ho scoperto di essere una cosplayer quando tutti hanno iniziato a darlo per scontato e a chiedermelo! E ciò coincide allora con l’essere ad oggi una modella alternativa!

Riguaredo alla domanda successiva il discorso sarebbe anche lungo e complesso perciò dirò solo che fino a tre anni fa la mia vita la passavo nelle aule dei Tribunali per motivi di lavoro e non sto qui a dire altro!

Sono successe poi delle cose per la quali ho deciso di chiudere con quel mondo e ho iniziato a frequentare dei corsi da make-up artist a Milano. Ho studiato per circa due anni perchè il make-up, come dicevo, è stata sempre una mia grande passione ma ho sempre fatto tutto da autodidatta.

Mad Max – Ph: Gianpiero Casetta
GAS N RoSEs Set – Ph: Michele photography

Non pensavo potesse diventare come è oggi anche un lavoro però volevo dare una svolta alla mia vita. Seguire una passione e stare a vedere… Appena concluso il corso, poco dopo, fui contattata su un social da un ragazzo che mi mostrò le sue foto e la sua pagina super fighissima con scatti davvero stupendi e mi chiede se volevo posare per lui.

Cercava a suo dire una ragazza con il mio stile per fare delle foto più particolari. Ho pensato scherzasse! Di contro alla sottoscritta servivano foto dei miei lavori, una modella ed un fotografo. Così ci siamo accordati con la clausola che avrei posato per lui ma con uno dei miei make-up scelto di comune accordo. Nello specifico la scelta è ricaduta sul make-up da clown in una versione molto dark!

Le foto del Set sono piaciute tantissimo e da li direi che è iniziata la mia carriera di modella alternativa e urbex.

Ci sono degli universi fantasy o cinematografici a cui ti ispiri in particolare per i tuoi set fotografici?

Come ho detto prima sono una persona che viaggia tanto con la testa. Direi che non mi ispiro perciò a nulla di particolare più che altro per me funziona cosi: Vedo un oggetto, penso a qualcosa, qualcosa mi colpisce, mi piace etc e da lì mi viene fuori un’idea.

REpTILe Set: Il Pentimento e la Redenzione – Ph: Urbexlights

Non so se sono riuscita a spiegarmi ma nella mia testa funziona cosi. Questa cosa comunque non è sempre positiva come tutte le cose ha i suoi contro! A volte mi devo dare un freno perche altrimenti perdo il senso del tutto. Al momento, se non erro, sto lavorando ad una decina di progetti, ovviamente tutto bloccato per via del lockdown, ed ogni progetto ogni volta prende una piega inaspettata perchè le idee portano altre idee, ecco perche dico che a volte metto un freno alla mia fantasia!!

Oltre a quelli in cantiere avrei anche già altre cosine in mente da fare!

Ci parli della tua immedesimazione nelle figure che rappresenti con i tuoi costumi, sono interpretazioni molto intense ed oscure, quali sono le emozioni che provi?

Che dirvi dei miei personaggi? Intanto sono una grande amante del mondo urbex! Sin da bambina amavo infilarmi in vecchie cascine o case abbandonate senza avere paura anzi ne rimanevo affascinata ad immaginare la vita che vi si era vissuta dentro.

Perciò spesso, o meglio sempre, vedo la foto di una location e nella mia testa sò gia il mio personaggio, chiaramente i luoghi sono di per sé stessi tetri, oscuri, magici pertanto in virtù di ciò credo che siano loro stessi a suggerirmeli! Poi io più che dei film strappalacrime sono una grande amante di horror e thriller perchè quello che mi spaventa mi affascina e forse perchè sono una che ama vincere le proprie paure.

Ph: Alessandro Accossato photo



Poi onestamente son un po’ dark di mio! Adoro travestirmi perchè ogni volta posso essere chi voglio mentre nella vita reale sono e rimango sempre me stessa!

Spesso quando riesco torno a casa ancora truccata, con la scusa che poi mi strucco bene, in realtà in certi personaggi io mi sento proprio a mio agio. Aggiungo che tendenzialmente son anche piu tipo da Conte Dracula che da Principe azzurro!

Ci sono dei nuovi progetti fotografici o altro per il futuro che ci vuoi già svelare?

Sto lavorando ad un bel po’ di progetti, da poco sono stata presente sul set per il mio primo film horror come make-up artist con i miei trucchi ed effetti speciali che vedrete presto in giro per la regia di Brace Beltempo “Alice was my name”.

FRIDAY The 13 Jason’s little friend of infanxia Set – Ph: Silent feelings

Ho realizzato già qualche progetto molto interessante, qualcuno è già in cantiere e sto facendo diverse cose sia come make-up artist che come alt model.

Ma non voglio svelarvi troppo! Vi anticipo solo che sto preparando, ne dico una a caso, una versione di Alice nel paese delle meraviglie rivisitata da Mel, vedremo cosa ne esce! Stay tuned!

Ph: Abandoned horrors
Ph: Cristian Sangiorgio
The Zombie Chupa Chups

Molte altre foto di Mel Pic Kandy a questo link clicca qui

Immagine in copertina: Silent Hill di Simone Scantamburlo

Vota!
[I voti: 2 Media dei voti: 5]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: