Xbox sopravviverà anche senza Activision e Blizzard

Anche senza acquisizione, Xbox potrebbe competere testa a testa con PlayStation.

Phil Spencer numero uno di Microsoft, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni che ruotano attorno alla tanto discussa acquisizione di Activision-Blizzard.

Durante un’intervista con Times Indeed, ha dichiarato: “Si tratta di un’acquisizione importante per noi. Non è un hub a lungo termine: Xbox esisterà se questo accordo non andrà a buon fine“.

Notizia sicuramente rassicurante per tutti i possessori delle console Xbox di Microsoft visto che l’azienda sta attraversando numerosi contenziosi, anche a livello di organismi internazionali, per siglare uno storico e molto proficuo accordo.

Queste dichiarazioni seguono l’ufficialità di un altro importante accordo tra Nintendo e Xbox per garantire all’azienda giapponese di garantire la presenza della serie Call of Duty sulle sue console.

Phil Spencer ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni che ruotano attorno all'acquisizione di Activision-Blizzard

Spencer ha inoltre affermato che anche a Sony è stato offerto lo stesso affare: non è intenzione dell’azienda monopolizzare una serie del calibro di Call of Duty.

Qualche parola è stata spesa anche in merito all’intervento di alcuni organi governativi contro questo accordo: secondo Spencer, tali interventi sono sempre caratterizzati dalla scarsa conoscenza del settore.

Spencer conclude dicendo che la concorrenza tra i tre grandi produttori di console (Sony, Nintendo e Microsoft) è una buona cosa per il mercato e per lo sviluppo dei videogiochi.

Se vuoi parlarne di più e dare delle tue opinioni riportiamo il link al nostro gruppo Telegram (CLICCA QUI)!

Vota!
[I voti: 0 Media dei voti: 0]

Rispondi